F.A.Q.

Gardascuola è una scuola privata?

Gardascuola è una scuola paritaria, ossia “non gestita da Enti pubblici ma da soggetti privati”, che fa parte a pieno titolo del sistema di istruzione provinciale. Nel nostro caso si tratta di una cooperativa con facoltà di rilasciare titoli di studio aventi valore legale.

 

Chi fa parte di questa cooperativa?

Fra i soci della cooperativa Gardascuola vi sono l'Unione Commercio e Turismo, la Cassa Rurale Alto Garda, il Comune di Arco, Promocoop, l'Istituto Padre Monti, il Comune di Riva del Garda e tutti i genitori degli alunni che frequentano la scuola. Quest'ultimo aspetto è molto importante in quanto da modo ai genitori stessi di partecipare attivamente alla gestione attraverso l'Assemblea dei soci ed il Consiglio di Amministrazione.
 

C’è la possibilità di orario flessibile?

L’istituto offre la possibilità a tutti gli alunni di rimanere all’interno della struttura anche in orari extra-scolastici, nello specifico dalle 7.30 alle 8.30 e dalle 16.30 alle 18.30.


Quali sono le attività proposte durante il pre-scuola ed il dopo-scuola?

Ai bambini viene data la possibilità di scegliere tra diversi giochi e materiali ludico-ricreativi oppure di aderire a proposte formative organizzate dagli educatori o insegnanti presenti.


Quali sono gli spazi interni ed esterni a disposizione degli alunni?

Gli alunni possono usufruire di aule spaziose, aule laboratoriali (informatica, artistica, scienze), aula accoglienza, sala mensa, palestra luminosa dotata di servizi e spogliatoi, campo sintetico, spaziose aree verdi ed ampio cortile.


Come è organizzato il servizio mensa?

La nostra scuola si avvale di un servizio mensa interno alla struttura, che provvede alla preparazione ed alla distribuzione dell'intero pranzo; viene posta particolare attenzione ai bisogni alimentari e di crescita dei bambini attraverso la collaborazione di un dietista esterno. Durante il momento del pasto i bambini sono seguiti dagli insegnanti che controlleranno il corretto funzionamento del servizio. E' attiva una commissione mista genitori-docenti-gestore mensa che propone idee all'insegna del miglioramento del servizio.


La scuola si avvale della consulenza di esperti esterni?

Durante l’anno scolastico è possibile avere incontri individuali, sia per genitori che per alunni, con lo psicologo che collabora con la scuola; inoltre vengono organizzati dei momenti di confronto costruttivo riguardanti tematiche educative, con specialisti e insegnanti.


Quali sono le attività ed i laboratori facoltativi proposti durante l’anno scolastico?

La proposta didattica intende rendere il bambino protagonista attivo, attraverso laboratori, curati da esperti esterni e insegnanti, quali: corpo, movimento e sport; creatività ed espressività, lingua inglese, che favoriscono l’integrazione e la comunicazione con gli altri ed accrescono l’autostima.


L’ora di religione è obbligatoria?

No, nel nostro istituto l’ora di religione è facoltativa.


Attraverso quali strumenti viene valorizzato l’insegnamento delle lingue straniere?

Per l’insegnamento delle lingue straniere, inglese e tedesco, la scuola si avvale di docenti madrelingua. Sono previste inoltre ore di metodologia CLIL per l'insegnamento di alcune discipline.


Quali sono i criteri orientativi per le scelte organizzative?

L’insieme delle proposte e delle attività viene organizzato al fine di trasmettere una visione unitaria del sapere, potenziare l’uso di linguaggi diversi e stimolare la motivazione ad apprendere.


Quali sono gli obiettivi delle metodologie adottate presso la scuola elementare?

 

A Gardascuola l'obiettivo di fondo è quello del pluralismo come ricchezza, e questo anche per gli strumenti ed i metodi che devono essere adeguati al contesto classe o alunno a cui si rivolgono. Dalla qualità degli apprendimenti alla prevenzione di eventuali disturbi di apprendimento, allo sviluppo delle capacità organizzative del proprio lavoro, al potenziamento delle capacità individuali e alla valorizzazione delle abilità, al rispetto dei tempi di ciascun alunno e al raggiungimento dell’autonomia di esecuzione del compito.